Cultivar da Olio
(zona di origine: VENEZIA GIULIA)

Albero: Pianta di grande vigore, assurgente. Le foglie sono di media grandezza, di colore verde scuro.
Frutto: Di dimensioni medie (2g. circa), a forma elissoidale, di colore verde pallido. Resa discreta in olio fruttato piuttosto piccante matura nella seconda decade di dicembre.
Caratteri agronomici: Offre una produttività discreta anche se in talune zone il frutto non riesce ad invaiare. Resiste bene al freddo. Si giova dell'impollinazione del Pendolino.
Considerazioni: Cultivar diffusa nell'estremo Nord Est d'Italia, è originaria della Valle di San Dorligo (Trieste). Diffusa nella zona di Ancarano in Slovenia e si sta diffonddendo nell'Istria Croata.

Nascondi Caratteristiche
(zona di origine: SARDEGNA)

Albero: Mediamente vigoroso con chioma espansa verso l'esterno; rametti penduli e lunghi con cime risalenti in modo caratteristico. La foglia è di grandi dimensioni, di colore verde scuro e di consistenza coriacea.
Frutto: Di pezzatura medio-piccola (2-2.5 g), ellittico, leggermente asimmetrico con apice subconico-arrotondato. La maturazione è tardiva e molto scalare; alla raccolta le drupe sono di colore nero violaceo e rendono il 17-18% in olio.
Caratteri agronomici: Cultivar di buona e costante produttività; autoincompatibile, presenta una bassa percentuale di fiori con ovario abortito (25%). Resiste bene alle basse temperature; non vengono segnalate particolari sensibilità alle fitopatie più comuni dell'olivo. Considerazioni: Molto rustica si adatta bene ai diversi ambienti climatici e pedologici della Sardegna.
Considerazioni: Varietà poco rustica ma molto apprezzata per la produttività, la resa e le caratteristiche dell'olio.

Nascondi Caratteristiche
(zona di origine: LAZIO)

Albero: Assai diffusa nel Lazio ed in Umbria, si trattta di una pianta di grande mole con portamento assurgente e chioma compatta. Le foglie, di dimensioni medio-grandi ma strette, sono di colore verde-grigio.
Frutto: Cultivar tipica da olio ha frutti piccoli (1-2 g) di forma ellissoidale sferica. Alla raccolta le drupe non sono mai tutte nere perchè la maturazione è tardiva e scalare. La resa in olio è media (15-16%) ma buona la qualità del prodotto.
Caratteri agronomici: Autosterile, con aborto dell'ovario abbastanza basso (15-20%), è dotata di buona produttività anche in ambienti pedoclimatici differenti. Impollinatori: Frantoio, Pendolino, Leccino. Particolarmente resistente alla rogna, al freddo, alla mosca ed ai venti.
Considerazioni: Con maturazione tardiva, è generalmente l'ultima cultivar ad essere raccolta nei vari ambienti di diffusione. Si adatta molto bene nelle zone costiere, ma anche in altitudine fino a 500 metri.

Nascondi Caratteristiche
(zona di origine: LAZIO)

Albero: Cultivar da olio tipica dell'Italia Centrale. La pianta di buon sviluppo e con portamento nettamente assurgente, presenta caratteristici rametti lunghi e sottili che diventano penduli sotto il carico dei frutti. Le foglie sono piccole e di colore verde scuro.
Frutto: Drupe di dimensione piccole (2 g), leggermente ellissoidali, simmetriche, di colore violaceo scuro a maturazione. E' nota per l'elevata resa in olio (21-25%) e per le qualità del prodotto fortemente apprezzata in savina. La maturazione dei frutti è precoce e contemporanea.
Caratteri agronomici: Autoincompatibile, di elevata e costante produttività. Impollinatori: Ascolana tenera. Resiste bene al freddo, alle carie, alla tignola ed alla rogna.
Considerazioni: Spesso confusa con il Moraiolo toscano, è varietà rustica che si adatta bene ai terreni calcarei con bassa umidità e buona esposizione.

Nascondi Caratteristiche
(zona di origine: PUGLIA)

Albero: Pianta di notevole vigore vegetativo, a rapido accrescimento, con tipico portamento assurgente e chioma raccolta. Foglie lanceolate, medio piccole, verde-grigio cupe con superficie piana.
Frutto: Ovoidale rotondeggiante, a maturazione raggiunge una pezatura media di 2-3,5 g è destinato alla produzione di un olio (resa 15-17%) che viene giudicato fine e leggero. La maturazione è scalare e si completa tra la metà di novembre e la metà di dicembre.
Caratteri agronomici: Cultivar autosterile, di ottima e costante fruttificazione con notevole incidenza dell'oborto dell'ovario (50-60%). Impollinatori: Frantoio, Leccino, Pendolino. Resistenza: ottima ai venti salmastri, buona alle avversità climatiche e parassitarie.
Considerazioni: Le piante hanno la tendenza a svilupparsi nel senso del filare formando spontaneamente una struttura 'colonnare' con branche e germogli che si spingono verso l'alto. Tale caratteristica, associata alla spiccata resistenza ai venti salmastri, fanno si che la cultivar venga impiegata soprattutto come barriera frangivento.

Nascondi Caratteristiche
Coroncina
Correggiolo
(zona di origine: TOSCANA)

Albero: Tipica varietà da olio particolarmente diffusa ed apprezzata in Toscana e nelle zone dell'Italia Centrale. Le piante di media vigoria presentano portamento pendulo ed aperto con rami fruttiferi sottili, flessibili. Le foglie, di forma lanceolata, sono di dimensione media e di colore verde lucente.
Frutto: Le drupe di dimensioni medie (1,5-2,5 g) e di forma ovoidale-allungata, presentano rade lenticelle ma ben visibili. La maturazione è tardiva e scalare i frutti, nero-violacei alla raccolta, sono ricchi in olio (resa 20-23%), fine, profumato, fruttato.
Caratteri agronomici: Cultivar autofertile di produttività elevata e costante. Estremamente precoce la messa a frutto che si manifesta addirittura nelle piante in vivaio. Impollinatori: Pendolino, Maurino, Rosciola, Leccino.
Considerazioni: La sua autofertilità garantisce una produzione elevata e costante mentre la prerogativa di impollinatrice la fa partecipe attiva alla produzione anche delle altre varietà. Le peculiari caratteristiche produttive fanno del Frantoio una cultivar molto pregiata ed insostituibile. Viene usata anche per tavola, con concia verde.

Nascondi Caratteristiche
(zona di origine: SICILIA)

Albero: E' pianta di grande vigore con chioma densa, aperta a portamento espanso. Le foglie sono medio piccole, di forma lanceolata e colore verde scuro.
Frutto: Cultivar da olio con frutti di forma ovoidale-conica, asimmetrici e di pezzatura media (2.5-3 g). Alla raccolta le drupe hanno un colore caratteristico rosso violaceo e contengono una discreta quantità di oilo (15-18%) aromatico e considerato di eccellente qualità.
Caratteri agronomici: Varietà parzialmente autocompatibile che si avvantaggia della impollinazione incrociata è di elevata produttività ma con tendenza all'alternanza. Resiste bene al freddo, alla gelate tardive ed al cicloconio.
Considerazioni: L'ambiente di coltivazione più idoneo è l'alta collina meridionale ove le condizioni di freschezza del terreno e del clima ne favoriscono le attitudini produttive. E' considerata buona impollinatrice per molte altre varietà di olivo.

Nascondi Caratteristiche
(zona di origine: VENETO)

Albero: Varietà veneta da olio, di sviluppo medio e portamento assurgente. Le foglie, di forma ellittica, sono medio piccole e di colore verde-grigio.
Frutto: Poco oleoso (14-15%), di pezzatura medio piccola (1,5-2 g) a forma ovale irregolare ed è spesso riunito in mazzetti di 3 -5 drupe. La maturazione è simultanea e la raccolta viene effettuata quando le olive sono di colore nero-violaceo. L'olio è ritenuto di buona qualità.
Caratteri agronomici: Nel suo ambiente è una pianta con produttività abbondante e costante. Impollinatori: Leccino, Casaliva. Resistenza: spiccata alla siccità, buona alla rogna ed al freddo.
Considerazioni: Cultivar che entra precocemente in produzione necessita ogni anno di potatura adeguata per favorire l'illuminazione della chioma che naturalmente è molto densa.

Nascondi Caratteristiche
(zona di origine: TOSCANA)

Albero: Vigoroso con portamento a suggente ed aperto. La chioma è ampia, espansa, con molti rameti penduli, arquati all'apice. Le foglie sono di medie dimensioni, ellittico lanceolate, di colore verde-grigio.
Frutto: Medio (2-2,5 g), ellissoidale, leggermente asimmetrico, con apice arrotondato a base appiattito. Cultivar da olio di notevole diffusione con maturazione dei frutti precoce e contemporanea. Le olive alla raccolta sono nero-violecee ed hanno una resa in olio variabile dal 17 al 22%. Olio buono e poco fruttato.
Caratteri agronomici: Varietà autoincompatibile di buona e costante fruttificazione. Impollinatori: Moraiolo, Pendolino, Maurino, Frantoio. Resiste alle basse temperature, agli sbalzi termici, alle nebbie, alla rogna, alla carie e al cicloconio.
Considerazioni: Cultivar molto rustica e di diffusione mondiale. Le piante entrano presto in produzione e resistono bene alle evversità climatiche e parassitarie. Più recentemente questa cultivar ha trovato impiego anche per la produzione di olive da tavola cangiante o nero.

Nascondi Caratteristiche
(zona di origine: TOSCANA)

Albero: Le piante di media vigoria hanno un portamento espanso ed una chioma molto folta. I fiori sono autosterili e per allegare hanno bisogno dell’impollinazione incrociata che si realizza con le altre varietà tradizionalmente coltivate in Toscana (“Frantoio”, “Pendolino”, “Moraiolo”, “Maurino” e “Leccino”).
Frutto: La fruttificazione, talvolta molto elevata, è sempre piuttosto costante. I frutti maturano molto lentamente e restano verdi a lungo. L’olio che se ne produce è molto apprezzato per le sue indiscusse qualità organolettiche.
Considerazioni: Resiste bene al freddo ed ai ristagni di umidità atmosferici, tollera bene anche le più comuni avversità parassitarie dell’ olivo, compresa la mosca olearia.

Nascondi Caratteristiche
Look
(zona di origine: TOSCANA)

Albero: Di sviluppo medio e portamento delle branche principali eretto la chioma è raccolta con rami fruttiferi penduli e cime risalenti. Le foglie sono ellettiche, di medie dimensioni e di colore verde-grigio.
Frutto: Cultivar toscana tipica da olio. I frutti (1,5-2,5g), ellissoidali e leggermente asimmetrici, alla raccolta sono i colore nero-violaceo. La maturazione è ritenuta abbastanza precoce e l'olio, assai apprezzato, è presente nei frutti con i valori del 20-21%.
Caratteri agronomici: Cultivar autoincompatibile, presenta un basso aborto dell'ovario ed una parziale androsterilità. La fruttificazione è buona ma leggermente alternante. Impollinatori: Pendolino, Leccino, frantoio, Moraiolo. Resistenza: buona al cicloconio, al freddo, alla rogna ed alle nebbie.
Considerazioni: Cultivar ottima impollinatrice per il Moraiolo ed il Pendolino può essere coltivata anche in zone umide, fredde e soggette a nebbie.

Nascondi Caratteristiche
(zona di origine: MARCHE)

Albero: Albero di elevata vigoria a portamento espanso chioma voluminosa di ridotta densità, con rami fruttiferi lunghi e scarsamente ramificati internodi lunghi foglie grandi ed espanse.
Frutto: Entrata in produzione medio-precoce. Drupa di piccole dimensioni (1-1,5 g), di forma ovoidale asimmetrica con apice appuntito e mucronato. Resa in olio elevata, inolizione medio-precoce. Rapporto polpa-nocciolo medio-elevato. Invaiatura precoce e contemporanea colore dei frutti dal verde intenso al nero inchiostro. Consistenza della polpa e resistenza al distacco elevate all'inizio della maturazione, ma in progressiva diminuzione. Periodo ottimale di raccolta intorno alla metà di novembre. Olio mediamente fruttato, caratteristico per il sapore fortemente amaro, di colore giallo oro.
Caratteri agronomici: Varietà autosterile, di produttività elevata e abbastanza costante.Capacità di radicazione buona. Resistenza al freddo media, resistenza alla mosca elevata.
Considerazioni: Varietà da olio, adatta per impianti a bassa densità con forma di allevamento a vaso policonico, per una raccolta manuale o agevolata con pettini pneumatici.

Nascondi Caratteristiche
(zona di origine: TOSCANA)

Albero: Pianta di media vigoria con branche a pportamento assurgente tendenti a divaricarsi. La chioma, raccolta, è ricca di foglie a forma ellittico-lanceolata, di colore verde-grigio nella pagina superiore e di medie dimensioni.
Frutto: Piuttosto piccolo (1.5-2g), rotondeggiante, sferoidale, simmetrico alla raccolta i frutti sono di colore nero-violaceo e ricchi di olio (resa media 18-20% ma con punte fino al 24%). La maturazione è molto precoce e contemporanea.
Caratteri agronomici: La cultivar ha una produttività mediamente elevata e costante è autosterile e richiede impollinatori adeguati quali Pendolino, Maurino. Resistenza. al freddo, carie, rogna.
Considerazioni: Pianta rustica, ideale per le zone collinari battute dai venti settentrionali, è largamente diffusa negli areali olivicoli più tipici dell'Italia Centrale. L'olio è molto apprezzato.

Nascondi Caratteristiche
(zona di origine: TOSCANA)

Albero: Poco vigoroso, assume sviluppo relativamente limitato con spiccato portamento pendulo. la chioma folta è ricca di foglie lanceolate, strette e lunghe, di medie dimensioni e di colore verde-grigio piuttosto scuro.
Frutto: Di forma obovata, asimmetrico, con apice arrotondato e peso di 1,5-2,5g. La maturazione dei frutti sulla pianta è contemporanea, mentre l'epoca è intermedia rispetto alle altre cultivar toscane. Le drupe, nere e con superficie pruinosa, danno una resa elevata (22-23%) ed un olio di gusto delicato e molto gradevole.
Caratteri agronomici: Cultivar toscana da olio molto diffusa come impollinatore in sostituzione del Morchiaio dal quale differisce per l'elevata e costante fruttificazione. E' autosterile e predilige come impollinatori Maurino, Rosciola, Leccino. Resistenza: media al freddo.
Considerazioni: E' un ottimo impollinatore per la grande produzione di polline e per la compatibilità con numerose cultivar da olio e da mensa.

Nascondi Caratteristiche
Piantone di Falerone
Piantone di Mogliano
(zona di origine: LAZIO)

Albero: Di moderato sviluppo e chioma assurgente i rametti, penduli sotto il carico dei frutti, sono provvisti di foglie di medie dimensioni, lanceolate, simmetriche, di colore verde chiaro con riflesso cinerei.
Frutto: Ellissoidale, con base ed apice arrotondati, ha un peso medio di 2-3g. Le olive maturanoabbastanza precocemente e presentano una colorazione nero-violacea con riflessi rossi. La resa al frantoio è discreta (circa 20%) e l'olio di rilevante qualità.
Caratteri agronomici: Varietà parzialmente autofertile ma che deve essere considerata autosterile molto produttiva e con basso aborto dell'ovario. La resistenza è discreta a tutti i più comuni parassiti dell'olivo.
Considerazioni: Cultivar da olio rustica e di elevata adattabilità ai vari ambienti dell'Italia centrale (Marche e Lazio).

Nascondi Caratteristiche
(zona di origine: LIGURIA)

Albero: Di medio - alta vigoria, con portamento pendulo, aperto la chioma molto ramificata ed espansa è provvista di rametti a frutto flessibili ad internodi lunghi. Le foglie medio-grandi, ellittiche, allungate, sono di colore verde scuro lucente nella pagina superiore.
Frutto: Cilindrico, allungato, leggermente ingrossato alla base e di pezzatura media (3-3,5g). La maturazione risulta mediamente tardiva. I frutti forniscono rese abbastanza elevate al frantoio (23-26%) con olio molto ricercato per le caratteristiche organolettiche.
Caratteri agronomici: Principale cultivar ligure, autofertile, presenta una produttività elevata e costante i fiori con ovario obortito risultano in quantità minima. Resistenza: media per tutte le avversità.
Considerazioni: Varietà poco rustica ma molto apprezzata per la produttività, la resa e le caratteristiche dell'olio.

Nascondi Caratteristiche